Benvenuti nel sito di Giuseppe Pungitore, dell'ing. Vincenzo Davoli, di Mimmo Aracri ed Antonio Limardi, punto d'incontro dei navigatori cibernetici che vogliono conoscere la storia del nostro meraviglioso paese, ricco di cultura e di tradizioni: in un viaggio nel tempo nei ruderi medioevali. Nella costruzione del sito, gli elementi che ci hanno spinto sono state la passione per il nostro paese e la volontà di farlo conoscere anche a chi è lontano, ripercorrendo le sue antiche strade.

  

Storia  

Ruderi

Rocca Angitola

I  conventi  

 Chiese Antiche

PRIMA PAGINA ALTRO 

FRANCAVILLATV  Livestream 

  FRANCAVILLATV  YouTube

  

 

NOTIZIE  CALABRESI 

  Monumento ai  Caduti
“Buone Notizie  e   Pronta Risposta” 

 

Istituzioni

   Museo dell’Identità

Personaggi
Croce Rossa 
  

Vocaboli francavillesi  

Gastronomia  

 

Tradizioni

 

Renzo "Il francavillese"

 

PARTNERS 

    Artigian famiglia 

francescodipaola.net

 Francavilla-Angitola  

  Benincasatv 

 

www.francavillaangitola.com IL PAESE del Drago

 

PRIMA PAGINA  :     manifestazione artistica francavillese

   CONDOGLIANZE    A   DON   PASQUALE  SERGI   - Il giorno di Pasqua, Resurrezione di Cristo, ha lasciato le tribolazioni del mondo terreno per dirigersi verso la pace celeste, il signor Giorgio Sergi di Pizzo, ben conosciuto a Francavilla sia da alcuni che erano stati suoi colleghi di lavoro, sia da tanti altri che avevano avuto il piacere di conoscerlo come padre dell’arciprete don Pasquale. Nella dolorosa circostanza della sua dipartita, noi come redattori del sito internet e come organizzatori della Festa della gente di Mare in onore di San Francesco di Paola, esprimiamo le nostre sentite condoglianze all’intera famiglia Sergi ed in particolare a don Pasquale, che è stato Parroco della comunità di Francavilla Angitola per oltre trent' anni. Vincenzo Davoli , Pino Pungitore

     Cumprunta   20 APRILE 2014 - L'attesa è finita, il tempo del dolore e dello sconforto è lontano. Cristo è risorto e ancora una volta ci of­fre il dono della speranza, della vita, del riscatto. I riti della Settima­na si sono conclusi domenica mat­tina con quello antichissimo del­l'Affruntata, o Cumprunta, o Svelata, la rappresentazione drammati­ca dell'incontro tra il Cristo risorto e La Madonna Addolorata che se­gna la Pasqua cristiana. Sotto un sole  splendido e in mez­zo a moltissima gente in pazza Solari , ha avuto luogo l'in­contro tra la Madre celeste e il Figlio Ri­sorto.  Il rito, come da tradizione, si è svolto rispettando i momenti che scandiscono e segna­no una storia che da più dì duemila anni commuove e affascina il mon­do. S. Giovanni fa la spola tra Maria Addolorata e il Cristo Risorto. La statua di S. Giovanni viene traspor­tata dai portantini per tre volte con passo svelto, quasi di corsa, in un'atmosfera gioiosa e di attesa. La Madonna si mostra incredula. San Giovanni si affretta a comunicare a Cristo l'atteggiamento della Madre e la necessita che Le vada incontro. A1 terzo viaggio San Giovanni si di­rige verso la Madonna insieme a Cristo risorto. La Madre finalmente sì convince dell'avvenuta Resur­rezione e incomincia a correre verso il Figlio. Quando le statue sono ormai vicine, Maria è ancora incredula: non sa se avvicinarsi o al­lontanarsi. Il portantino tira i1 drappo nero della Madonna, che appare vestita a festa, d'azzurro.  LEGGI TUTTO                                     ALBUM FOTO

  VENERDI’ SANTO 18  aprile 2014 - Le funzioni sacre della Settimana Santa un tempo si svolgevano con un rituale alquanto diverso da quello introdotto una quarantina d’anni fa. Così la sera del Giovedì santo, terminata la cerimonia dell’Ultima Cena, si visitavano i Sepolcri, quindi in anticipo rispetto alla Passione e Morte di Gesù, celebrata giustamente il Venerdì Santo. Addirittura la Resurrezione di Cristo si celebrava già nella giornata di Sabato Santo, anziché nella domenica di Pasqua. Allora la Settimana Santa era un periodo di profondo lutto. Gli interni delle chiese venivano rivestiti di stoffe nere; così le statue ed i quadri erano coperti di drappi neri. In quei giorni era proibito suonare campane e campanelli; leggi tutto

  PRIMA PAGINA ALTRO

San Foca

Festa della gente di mare

 San Francesco  di Paola       

 

  

Pasqua

Le chiese      

SS. Maria delle Grazie    

SS. del Rosario 

Immacolata Concezione    

Corpus Domini  

       San Giuseppe
Consiglio Past - Oratorio  

   

Il Natale    

la voce del silenzio

 Carnevale

Natuzza. it    

 Album Digitali 

Foto Storiche

 Mappa    

Viaggi       Culturali       

 
CANALITV PREFERITI
 
Ti Riconosci?  
Messaggi  

 

LINKS

real francavilla 

 

   

Per maggiori informazioni scrivere a: phocas@francavillaangitola.com

Google